Principi fondamentali

Leggi qui prima di iniziare con il Poker

Il Poker è un gioco bellissimo, ma quando viene affrontato nel modo sbagliato può anche causare molte frustrazioni. Se ti sei approcciato da poco a questo mondo, ecco qualche consiglio che potrebbe tornarti utile.

Ripassa le regole

Il Poker è un gioco complesso su molti livelli, ma le regole di per sè sono abbastanza semplici da ricordare.

Prima di sederti alla tua prima partita, assicurati di avere ben chiaro il regolamento ed il valore delle varie combinazioni. Capire cosa accade al tavolo è il modo migliore per goderti al massimo l’esperienza.

Il nostro consiglio è di muovere i primi passi online.

Non solo avrai accesso a tavoli di limite più basso, ma il software ti aiuterà in diversi modi. Verrai avvertito quando è il tuo turno di fare azione e nella maggior parte dei casi ti sarà indicato il valore della tua combinazione.

Oltre a questo, il maggiore volume di mani che puoi giocare online rispetto al Poker dal vivo, ti darà la possibilità di accumulare esperienza più velocemente.

Scegli una variante

Il termine “Poker” racchiude una serie di giochi di carte simili sotto certi aspetti, ma molto diversi sotto altri. Esistono infatti molte “varianti”.

Ad oggi la variante più popolare in assoluto è il No-Limit Texas Hold’em (NLHE) e non dovresti avere alcun problema a trovare partite di questo tipo. Ci sono buone possibilità che se ti avvicini al Poker oggi per la prima volta, questa sia la variante che più conosci.

Molto popolare anche l’Omaha. Si tratta di un gioco molto simile al Texas Hold’em, con la differenza che ogni giocatore riceve 4 carte e non sono consentite puntate più grandi del piatto.

Esistono poi varianti meno popolari ma comunque “storiche”, come il 5-card draw (il classico Poker all’Italiana), Stud, Razz e Deuce-to-Seven. Non è semplice trovare partite di questo tipo nel 2020, ma ti consigliamo comunque di leggerne il regolamento se sei un appassionato.

Ci sono anche versioni di Poker relativamente recenti, come il 6+ Hold’em e l’Open Face Chinese Poker – ma la loro popolarità sul lungo periodo è ancora incerta e ti consigliamo di investire il tuo tempo in una variante più “sicura”.

Concentrati sul formato ideale alle tue esigenze

Non solo il Poker si presenta in diverse varianti, ma anche formati. Questi stabiliscono le modalità di una partita e sono molto diversi fra loro.

I formati principali sono 3:

  • Torneo. In questo tipo di partita ogni giocatore paga una quota di iscrizione e riceve un certo ammontare di chips. Perse queste, viene eliminato. Le quote di iscrizione vanno a costituire un montepremi, che viene suddiviso in diversi scaglioni ed assegnato ai partecipanti in base al loro piazzamento. Se è presente solo un tavolo, il torneo si chiama Sit&Go. Al contrario, torneo multi-tavolo (MTT). Per velocizzare il gioco, i bui salgono ad intervalli regolari.
  • Spin&Go. Il formato e lo svolgimento del gioco è simile al Poker in modalità torneo, con la differenza che il montepremi non è proporzionato alle quote di iscrizione ma è casuale. I partecipanti sono soltanto 3 e la struttura dei bui è estremamente veloce.
  • Cash Game. Non c’è una quota d’iscrizione fissa ed ogni giocatore è libero di comprare il numero di chips che preferisce (dati un certo minimo ed un certo massimo). Ci sono illimitate possibilità di ricarica durante la partita. Valore nominale e reale delle chips si equivale, quindi una chip da 5€ vale a tutti gli effetti 5€. Durante una partita i bui non incrementano ed ogni giocatore è libero di alzarsi quando vuole e convertire le sue chips in denaro.

Ogni formato ha le sue peculiarità ed il nostro consiglio è quello di specializzarti in uno soltanto di essi.

I tornei, soprattutto MTT, sono senza dubbio il formato più emozionante. Richiedono però molto tempo consecutivo di gioco e la varianza è estrema.

Gli Spin&Go sono anch’essi un formato a varianza molto elevata, ma hanno il pregio di essere brevi e non ti obbligano così a passare molto tempo al pc. Tuttavia i margini sono bassi e per ottenere un profitto interessante devi giocarne davvero tantissimi.

Il Cash Game è per antonomasia il formato con più flessibilità, in quanto la partita inizia e finisce quando vuoi tu. Si tratta comunque di una disciplina piuttosto complessa e prima di ottenere risultati soddisfacenti devi mettere in conto molte ore di studio e lavoro.

Non trascurare il bankroll

A prescindere da quali formato o variante scegli, se vuoi che il Poker sia un’esperienza piacevole e (speriamo) profittevole, quello del bankroll è un concetto che dovresti tenere bene a mente.

Nel Poker per bankroll si intende quella quantità di denaro che tu decidi di investire nel gioco ed in base alla quale decidi le partite da giocare.

Evita nel modo più assoluto di giocare a Poker con i tuoi risparmi o con soldi che non puoi permetterti di perdere. Dedicaci invece una somma specifica che intendi investire in svago ed usa quella per sederti al tavolo.

Se vuoi un’esperienza di gioco duratura, non usare tutto il tuo bankroll in un’unica partita. Cerca di avere da parte diverse decine di buy-ins, in modo da attutire i colpi che la varianza può infierire.

Armati di pazienza

Infine, cerca di essere il più paziente possibile.

Il Poker può essere un gioco a volte frustrante e se lo prendi troppo seriamente il tuo umore potrebbe risentirne.

Lascia da parte il tuo ego ed accetta il fatto che perdere è una possibilità reale – anche quando non te lo meriti. Non arrabbiarti con un avversario solo perchè gioca male ed è stato fortunato: è proprio grazie a questo genere di errori che puoi fare profitto sul lungo periodo.

E soprattutto… divertiti!

×

Ciao!

Scegli Lisa per chattare su WhatsApp o invia una email a info@evbets.com

× Whatsapp