Principi fondamentali

Imparare il Poker in 5 step

Se per la prima volta stai pensando di approcciarti al Poker in modo serio, la quantità di informazioni a disposizione sul web potrebbe spiazzarti e ci sono buone possibilità che tu non sappia da dove cominciare. Ecco il nostro consiglio.

1. Impara bene le regole

Il primo step e senza dubbio il più essenziale, è quello di imparare al meglio le regole del Poker. Solo così riuscirai a capire ciò che accade al tavolo e potrai iniziare a fare scelte ponderate. 

A prima vista le regole potrebbero sembrarti complesse, ma ti accorgerai presto che non è affatto così.

Questo passaggio non è solo essenziale per fare profitto, ma anche e soprattutto per riuscire a divertirti.

Scegli la specialità che più ti attira e concentra tutte le tue energie su di essa. Memorizza al meglio le combinazioni vincenti e se necessario scrivile su un foglietto.

2. Cerca materiale con cui imparare la strategia

Al giorno d’oggi imparare la strategia del Poker è molto più semplice di quanto non fosse una decina di anni fa.

Su internet puoi trovare ore e ore di materiale video del tutto gratuito. Sono infatti tantissimi i giocatori professionisti che hanno piacere di condividere i loro contenuti grazie a piattaforme come Twitch e Youtube. 

Se poi parliamo di articoli, i contenuti in lingua Italiana o Inglese si contano a non finire e puoi trovarne con una semplice ricerca per qualsiasi livello di abilità. Proprio qui su Evbets ne puoi trovare a volontà.

Esistono anche corsi online, che ad un prezzo relativamente modico ti offrono la possibilità di seguire un percorso graduale e completo per comprendere al meglio la strategia.

In breve: informati! Buona parte di ciò che ti serve per migliorare è a portata di mano.

3. Fai pratica a limiti bassi

Quando ti sei fatto un’idea sulla strategia generale da applicare al tavolo, non ti resta che metterla in pratica.

Il modo migliore per farlo è aprire qualche tavolo ai micro-limiti, dove gli errori non ti costano caro e puoi giocare con relativa serenità.

Il consiglio che ti diamo è quello di non curarti troppo dei risultati o del profitto nelle tue prime partite, ma piuttosto di cercare di applicare al meglio le tue conoscenze e guadagnare un certo “feeling” con il gioco.

Prova ad applicare i concetti che hai imparato ed inizia a fare le tue prime letture: non c’è niente di meglio che vedere ciò che hai imparato funzionare nella pratica.

4. Scarica un software di tracking

Se dopo le tue prime esperienze al tavolo decidi di prendere il Poker davvero sul serio, uno dei primi acquisti che dovresti fare è quello di acquistare un software di tracking, come ad esempio Hold’em Manager 3.

Questi software di supporto sono molto utili quando giochi in modo regolare e vuoi analizzare in modo più approfondito le tue sessioni.

Potrai organizzare i tuoi risultati in grafici intuitivi e vedere una lista di tutte e mani che hai giocato, con la possibilità di scegliere quelle più interessanti e rivederle con calma in un replayer.

Non solo: questi programmi ti offrono la possibilità di avere un HUD (Heads-Up Display) al tavolo, che ti consentirà di farti velocemente un’idea sul gioco dei tuoi avversari anche quando giochi più tavoli alla volta.

Se c’è un investimento di cui proprio non puoi fare a meno, è questo.

5. Rivolgiti ad un coach professionista

Ci sono buone possibilità che ad un certo punto della tua carriera ti troverai nella situazione di non trovare più materiale stimolante e la sensazione di essere ad una sorta di “plateau”.

Per sbloccare la situazione, in questi casi ci sentiamo di darti il consiglio di affidarti ad un coach professionista.

Il Poker è un gioco complesso sotto diversi aspetti, non solo strategici. Farti affiancare da una figura esperta può aiutarti nel gestire i momenti più difficili al meglio, grazie ai consigli che riceverai da chi ci è già passato in prima persona.

Scegli con cura il tuo coach: si tratta di un mercato aperto e non tutti coloro che offrono coaching hanno effettivamente le competenze per poterlo fare. Cerca di parlare con il Coach prima di effettuare qualsiasi pagamento e guarda – se possibile – i contenuti che ha condiviso online. In questo modo puoi farti un’idea migliore della persona con cui hai a che fare, in modo da compiere una scelta più consapevole.

Non farti scoraggiare dai prezzi. Il coaching è un investimento e come tale, se di qualità, tende ad avere prezzi piuttosto alti. Assicurati di potertelo permettere: investire una grossa porzione del tuo bankroll o soldi che risparmiavi per altro non è in genere una buona idea.

Non ci resta che augurarti un grande in bocca al lupo nel tuo percorso in questo fantastico gioco, sperando di averti dato un’idea sulla strada da prendere. Con impegno e pazienza, ti renderai conto che nulla è fuori portata.

×

Ciao!

Scegli Lisa per chattare su WhatsApp o invia una email a info@evbets.com

× Whatsapp